Il Tocco della Gentilezza La Metamorfica - Nei Dan Gong - Naturopatia e Armonie Sonore per il Benessere

Nei Dan Gong
Naturopatia e Armonie Sonore per il Benessere
Vai ai contenuti
IL TOCCO DELLA GENTILEZZA: TECNICA METAMORFICA
Evocare la Vibrazione Originale Dentro di Noi
di Gianluca Nani e Angela Noli

Metamorfosi = Trasformazione = Cambiamento
Metamorfosi è il processo di cambiamento che avviene via via che il programma interno si realizza e il risultato è l’emergere di una diversa forma di vita
Metamorphosis = Per divenire ciò che Sei
 
 
 
Origine della Tecnica Metamorfica
La Tecnica Metamorfica è considerata per eccellenza l’Arte della Trasformazione poiché attingendo all’innata forza guaritrice dell’essere smuove l’energia del cambiamento profondo.
E’ stata ideata negli anni ‘70 dal riflessologo e naturopata inglese Robert St. John affiancato dal suo allievo Gaston Saint-Pierre. Nella loro sperimentazione su diversi casi intuirono che massaggiando la zona riflessa della colonna vertebrale del piede alcune persone avevano effetti simili e persino gli stessi rilasci emotivi. Iniziarono perciò a catalogare questi punti e in modo semplice costruirono una mappa plantare del tutto nuova. Il loro lavoro, però, non si limitò a studiare soltanto il piede, ma iniziarono a prendere in considerazione anche altre parti del corpo e fu così che arrivarono a mappare le mani e persino la testa, facendo nascere Metamorphosis o Tecnica Metamorfica.
Questa tecnica rivoluzionaria e la conseguente mappa che ne scaturì, rivela la stretta connessione tra le zone riflesse della colonna vertebrale di piedi, mani e testa con i nove mesi di gestazione. Considerando che in quel periodo non si forma solo il fisico e le sue funzioni, ma anche l’abilità e le caratteristiche, va da sé che con la Tecnica Metamorfica alcuni aspetti o atteggiamenti siano finalmente liberati e compresi. La forza vitale del cliente farà in modo di attuare tutte le strategie affinché la stagnazione di energia a livello prenatale sia rimessa in moto e, portata direttamente nel processo di comprensione interiore, l’intera struttura sia a livello conscio che inconscio subirà un reset significativo. Con la Tecnica Metamorfica, oltre al periodo prenatale, potranno essere influenzati anche la nascita e tutto il periodo postnatale per arrivare alla vita attuale del ricevente, poiché le potenti energie di trasformazione sapranno riportare il contatto con la parte più profonda dell’essere.  
La Tecnica Metamorfica è un trattamento semplice ed efficace, sfiorando leggermente i punti riflessi con le punta delle dita con dei movimenti vibratori, circolari e molto lenti, si trattano entrambi i lati del corpo. I rilasci emotivi possono essere di diverso tipo, ma sempre in grado di essere rielaborati dalla persona, poiché la trasformazione avviene in maniera delicata e in sintonia con il livello di coscienza di chi vi si sottopone. Questi, senza sforzo potrà sperimentare ciò che è e ciò che può diventare, trasformando la vita come fa il bruco che diventa farfalla. Il semplice contatto dell’operatore consentirà di creare il ponte che permetterà alla persona di vivere un’esperienza di totale abbandono dagli schemi e dai condizionamenti.    
                                              
Azione della Tecnica Metamorfica
Il termine Metamorfosi significa Trasformazione e la Tecnica Metamorfica con la sua facilità smuove quelle profonde energie trasformative di cura insite in ciascuno di noi e che attuano quel semplice processo che permette di raggiungere integrità e salute nel corpo e nello spirito.
Il trattamento di Tecnica Metamorfica attiva il cambiamento in un movimento a spirale e racchiude in sé un profondo mutamento interno sia conscio sia inconscio, aprendo la strada a un potenziale innato verso la propria conoscenza interiore e agevolare il processo del “divenire ciò che si è”.
La Tecnica Metamorfica pone le sue basi sul principio che nel riflesso della colonna vertebrale del piede, della mano e della testa vi sia corrispondente il periodo prenatale, ma anche la gestazione, la nascita e il periodo postnatale. Il periodo della gestazione è molto importante poiché è in questo momento che il nuovo essere prepara non solo il corpo fisico, ma anche ogni sua funzione, abilità, caratteristica e atteggiamento mentale e con la Tecnica Metamorfica l’operatore potrà agire come catalizzatore consentendo all’individuo di operare il cambiamento negli schemi di condizionamento creatasi allora.
Sono trattati i piedi, le mani, la testa perché queste parti sono la sede delle funzioni fondamentali e primarie per l’essere umano, e trattando questi punti con un leggero contatto s’innesca un processo di revisione e si stimola l’energia bloccata a fluire nuovamente senza intoppi, utilizzando la Forza Vitale dell’individuo.
Sappiamo che la Vita è il grande guaritore e che pervade tutto, ed essendo oltre tutte le cose è un potere, e come tale agisce sulla materia, questo potere è chiamato Forza Vitale. La vita è creazione e dalla creazione nasce il movimento: questo movimento è un mutamento ed è la forza vitale che lo nutre, in seno ai diversi cicli dell’esistenza, sia essa di un albero, di un pianeta o di un essere umano. Nessuno stato può essere considerato permanente; per lento che sia, il movimento c’è sempre. La Tecnica Metamorfica sottolinea che, al di là della forza vitale, il principio con il quale lavora l’operatore è semplicemente la vita. E’ l’azione della forza vitale che fa in modo che si avveri il cambiamento interno e non necessariamente per imposizioni o interventi esteriori e occorre restare coscienti che il nostro potere di guarigione risiede in noi.
L’operatore è e sarà sempre un catalizzatore, il mezzo neutro che facilita il processo di cambiamento; con comprensione, intelligenza, rispetto, distacco e umiltà consentirà alla Forza Vitale individuale di operare la trasformazione, sciogliendo una struttura interna, senza aspettative.
 
Il processo di Metamorfosi
Già sciogliere, liberare la struttura interna, cosa significa questo? Partendo dal presupposto che una cellula ha una coscienza basilare dal momento in cui viene creata e che la vita inizia al momento del concepimento, quando appunto si forma la prima cellula, possiamo dire che le strutture fisiche, mentali ed emotive si fissano durante il periodo di gestazione, i nove mesi fra il concepimento e la nascita. La nostra vita dopo la nascita è radicata nella vita prima della nascita e ne è influenzata. Questo periodo prenatale è la struttura temporale da sciogliere. Durante i mesi di gestazione vari fattori influenzano il feto.
In sostanza tutto ciò che dà forma agli schemi della nostra vita, si fissano in quel periodo, in poche parole noi siamo la coscienza che si sviluppa durante la gestazione, quale risultato di tutte le influenze presenti al concepimento. La Tecnica Metamorfica convoglia tutta la sua attenzione su quei nove mesi, e l’operatore scioglie la struttura temporale astratta formatasi allora. La struttura riflessa nel corpo, in modo particolare sui piedi, mani e testa e il periodo dei nove mesi è rimessa a fuoco e rielaborata con il risultato di far riemergere una diversa forma di vita, in un movimento che va da ciò che siamo a ciò che possiamo essere.
Saint John aveva compreso che il tocco poteva evocare la vibrazione originale dentro ciascuno di noi, imprigionata da condizionamenti subiti già dal concepimento. I blocchi del periodo gestazionale sono presenti nel corpo e nella coscienza di ognuno e lo schema prenatale permette di focalizzare l’attenzione del lavoro corporeo su questo tempo e spazio affinché attraverso i piedi si possa essere saldamente sorretti e avvenga l’incontro tra la polarità del cielo (yang) e della terra (yin).
Con la Tecnica Metamorfica si possono produrre dei cambiamenti in vari livelli: mentale, emotivo, comportamentale, fisico; e fa in modo di lasciare alla forza vitale dell’individuo di operare il mutamento. Allentando la struttura del tempo, la forza vitale può modificare le caratteristiche formatesi nel passato e che sono ancore attive e scioglierle creando così una maggiore libertà interiore. In questo modo la capacità della persona di guarire sé stesso è veramente all’opera.
                                                                                                           
Noi attiriamo l’attenzione verso la sorgente primaria della vita, ed è tutto. L’uso delle mani sui piedi è incidentale ed è l’aspetto simbolico del nostro approccio. Robert St. John
 
Con la Tecnica Metamorfica ci muoviamo avanti e indietro tra il nostro mondo quotidiano e regni più sottili. Gaston Saint-Pierre

SI RICEVE SU APPUNTAMENTO
PER PRENOTARE UN APPUNTAMENTO CHIAMA IL 392 1442365
Via delle Acque, 12 - 31017 Pieve del Grappa
  Loc. Crespano del Grappa (TV)



392 1442365
gong@armoniesonore.it
gong neidangong
Torna ai contenuti